Sequestrati al porto 11 kg di cocaina, arrestato un responsabile

2' di lettura 26/05/2023 - Altro colpo al traffico di stupefacenti messo a segno dalle Fiamme Gialle di Livorno, che confermano ulteriormente la loro presenza e l’efficace cornice di sicurezza che garantiscono quotidianamente nello scalo labronico.

Nel corso della serata dell’altro ieri i finanzieri del Gruppo stavano procedendo ai consueti controlli su mezzi e persone circolanti all’interno e nei pressi del porto; tra i vari mezzi presenti anche un’autovettura che si stava imbarcando per la Sardegna.

L’utilitaria aveva a bordo una famigliola (genitori e due bambine) all’apparenza tranquilla, se non fosse che nel corso del passaggio vicino al veicolo i due labrador antidroga Jambo e Brook hanno dato segnali di interessamento sul veicolo, tale che i finanzieri hanno deciso di approfondire il controllo. Quest’ultimo è stato realizzato garantendo la dovuta attenzione e cautela alle due bambine, ma anche la massima cornice di sicurezza per l’attività in corso ed il resto dell’utenza portuale, in quel momento molto attiva e variegata.

La meticolosa perquisizione alla fine ha premiato l’eccezionale olfatto dei cani antidroga: occultati nel sedile posteriore sono stati rinvenuti diversi panetti di cocaina pura, per un peso complessivo di 11 kg.

Lo stupefacente avrebbe fruttato, al dettaglio (per diverse decine di migliaia di dosi), oltre 3 milioni di euro.

Il conducente del mezzo nonché capofamiglia (40enne, straniero) è stato quindi tratto in arresto d’iniziativa, in flagranza di reato per traffico di sostanze stupefacenti, con l’aggravante dell’ingente quantità, e condotto in carcere a disposizione della locale Procura della Repubblica.

Dall’inizio dell’anno sale a 300 kg. il complessivo stupefacente sequestrato dalla Guardia di Finanza di Livorno, con 16 persone tratte in arresto tanto in porto quanto su tutta la provincia, a testimonianza dell’efficacia del sistematico diuturno lavoro svolto dai finanzieri a tutela dei cittadini e della legalità.






Questo è un articolo pubblicato il 26-05-2023 alle 10:01 sul giornale del 27 maggio 2023 - 8 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/d021





logoEV
qrcode