Campo nell'Elba: sequestrato un sistema di ormeggio abusivo

1' di lettura 10/05/2024 - La guardia di finanza di Livorno ha accertato l’illegittima occupazione di circa 5500 mq di mare nei pressi del porto di Marina di Campo a Campo nell’Elba.

I finanzieri della Sezione Operativa Navale di Portoferraio hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Livorno nei confronti di una imprenditrice sessantenne, rappresentante legale di una società elbana operante nel settore della cantieristica navale, beneficiaria di una concessione demaniale marittima.

Le indagini dei finanzieri hanno condotto ad accertare l’illegittima ed arbitraria occupazione di circa 5500 mq di mare antistanti la spiaggia di Galenzana nei pressi del porto di Marina di Campo a Campo nell’Elba e la conseguente denuncia per il reato di abusiva occupazione di spazio demaniale e inosservanza di limiti alla proprietà privata, da cui il sequestro preventivo di tutto il sistema di ormeggio composto da diverse centinaia di metri di catenarie, cime e gavitelli.


   

di Redazione





Questo è un articolo pubblicato il 10-05-2024 alle 15:48 sul giornale del 11 maggio 2024 - 18 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/e3wk





logoEV
qrcode